Cronaca Madonna di Campagna / Corso Potenza

A Torino le strade diventano piste da MotoGp: centauro sfreccia ai 172 km/h

215 violazioni al Codice della Strada e 24 patenti segnalate per il successivo ritiro

Immagine di repertorio

Sfreccia a 172 km/h lungo corso Potenza, a Torino, in sella alla sua moto. E' quanto accertato dagli agenti della polizia municipale durante i controlli stradali ordinari effettuati durante la giornata di domenica 30 maggio 2021 lungo le strade di Torino. 

Ma quella accertata dagli agenti del comando territoriale V (Borgo Vittoria, Madonna di Campagna, Lucento, Vallette) è stata una delle 57 violazioni per eccesso di velocità scoperte durante i controlli domenicali.

Un altro "record" è stato segnato in strada Aeroporto, dove sono state accertate altre 28 violazioni: tra queste, un centauro che andava ai 107 Km/h. Otto sono state le patenti segnalate alla Prefettura.

Gli agenti del Reparto Radiomobile, invece, in via Pietro Cossa, hanno accertato 101 violazioni per eccesso di velocità e segnalato alla Prefettura 16 patenti ai fini della successiva sospensione. Anche in questo caso la velocità massima di 123 km/h è stata raggiunta da un motociclo.

Sono state invece 57 le violazioni accertate dagli agenti del Reparto Radiomobile Contestate 16 sanzioni per quegli automobilisti sorpresi senza cintura di sicurezza; 5 per guidare un'auto tenendo fra le mani un telefonino; 2 per assicurazione scaduta; 9 per inefficienza dei dispositivi; 5 per violazione del semaforo; una per guida senza patente e due circolazione con veicolo sotto sequestro.

“Sono numeri impressionanti – afferma il comandante Emiliano Bezzon - Anche la media delle velocità registrate, ben oltre i 90 km/h e poco al di sotto dei 100 Km/h, è sconcertante. È la dimostrazione del fatto che quello che si fa non è mai abbastanza e pur avendo già fatto molto in termini di azioni di informazione e di repressione, c'è ancora molto da fare. Chi guida un veicolo deve capire che questi atteggiamenti sconsiderati mettono in serio pericolo anche l'incolumità degli altri cittadini. La Polizia Municipale continuerà ad agire su più fronti, da un lato sensibilizzeremo i cittadini verso comportamenti virtuosi mediante campagne di informazione, come fatto recentemente con il video sull'utilizzo del cellulare durante la guida e, dall'altro, continueremo a reprimere con forza chi trasgredisce”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torino le strade diventano piste da MotoGp: centauro sfreccia ai 172 km/h

TorinoToday è in caricamento