Cronaca Largo Toscana

Torino, ai tavoli dei bar, dopo le 18, si servivano aperitivi e si poteva giocare alle slot

Sanzioni per oltre 13mila euro

Immagine di repertorio

Le serrande, in quel bar di largo Toscana, nella serata di venerdì 30 ottobre 2020, erano pressoché abbassate. Ma il Dpcm del 24 ottobre, quello che obbliga la fine della somministrazione alle 18, non veniva rispettato. 

E' quanto hanno scoperto gli agenti della polizia municipale del V Comando (Madonna di Campagna, Lucento, Vallette) durante un controllo. 

All’interno del locale, infatti, c'erano clienti seduti ai tavoli, intenti a fare l'aperitivo. Altri, invece, stavano giocando alle videolottery, regolarmente accese.

Peccato che le sei slot non rispettassero la normativa regionale, dato che nel raggio di 500 metri ci sono diversi luoghi sensibili (banche, parrocchie, scuole). 

Il gestore è stato sanzionato con un verbale da 12mila euro per le slot machine, mentre le stesse sono state spente e sequestrate. 

Per il gestore, inoltre, è scattata la sanzione di 400 euro per non aver rispettato il Dpcm: sanzionati anche due clienti, sempre per 400 euro a testa. 

In via Valdellatorre, il gestore di un bar è stato sanzionato con un verbale da 400 euro perché l'esercizio commerciale era aperto oltre l'orario consentito. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, ai tavoli dei bar, dopo le 18, si servivano aperitivi e si poteva giocare alle slot

TorinoToday è in caricamento