Aggressioni e rapine con cocci di bottiglia nelle vie della movida, arrestato 28enne

Prima ha derubato una 33enne che è rimasta ferita alla mano, poi è stato sorpreso mentre stava tentando di rapinare due studenti

Immagine di repertorio

E’ finito in manette il rapinatore seriale che in poche ore ha messo a segno diversi colpi nel quartiere Vanchiglia ed è anche sospettato di aver commesso altri reati sempre nella zona.

Venerdì 7 aprile i carabinieri della Compagnia San Carlo lo hanno arrestato per rapina. Si tratta di un gambiano di 28 anni.

In Lungo Po Cadorna, alle 4.30, ha aggredito con un coccio di bottiglia una 33enne italiana per rubarle lo zaino contenente la somma contante di circa 30 euro e vari effetti personali. La vittima, che nella circostanza è stata trascinata a terra e ferita alla mano sinistra, è stata soccorsa da un’amica alla quale il rapinatore ha rubato il telefono cellulare prima di scappare.  

I militari hanno acquisito la descrizione del rapinatore e, durante le ricerche svolte nel quartiere “Vanghiglia”, lo hanno individuato in via degli Artisti mentre stava aggredendo e tentando di rapinare due studenti.

Il gambiano non si è accorto della presenza dei militari e ha aggredito violentemente una delle vittime perché aveva reagito alla rapina.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Piemonte verso la zona gialla e le regole per le festività natalizie: riepilogo

  • Tragedia in ospedale a Torino: paziente si uccide gettandosi dal quarto piano

  • Torino, da due anni viveva alla fermata del tram assieme ai suoi cinque cani: la municipale la salva

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento