rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Crocetta / Via Chisone

Controlli in stazione: un morto dentro ad un vagone. Denunciata una minorenne

Bivaccava sopra ad un treno

L'arrivo dell'inverno e delle temperature gelide riporta in auge il problema del bivacco all'interno dei vagoni delle stazioni ferroviarie.

Anche a Torino è così, visto che nella giornata di ieri, sabato 3 novembre 2018, un senzatetto di origini africane - d'età fra i 30 e i 40 anni - è stato trovato morto, probabilmente già da alcuni giorni, su un sedile, con accanto qualche indumento e il resto di quello che potrebbe essere stato il suo ultimo pranzo o l'ultima cena.  

Il cadavere è stato trovato in un vagone al binario del deposito treni "Parco Savigliano" dalla Polfer. Sul posto anche gli uomini della scientifica e il medico legale. Per stabilire le cause della morte servirà l'autopsia.

A dare l'allarme è stato un altro senzatetto. La carrozza è stata posta sotto sequestro.

Una settimana fa, invece, la Polfer è intervenuta in stazione a Porta Nuova, nella zona di via Chisone, dove erano stati segnalati alcune persone che bivaccavano dentro ad un convoglio ferroviario in sosta: cinque persone straniere di giovane età, tra le quali una ragazza di origini marocchine.

Tutti venivano identificati da parte degli agenti e allontanati dall'area. Per tre di loro sono stati eseguiti ulteriori accertamenti per stabilire la loro età. 

Tra cui la ragazza, che dichiarava di essere maggiorenne, salvo poi scoprire come si trattasse di una minorenne affidata ad una comunità che si era allontanata dalla stessa: la giovane è stata denunciata per falsa attestazione resa a pubblico ufficiale.  

 L’altro ragazzo accompagnato negli uffici della Polfer, ovvero un diciottenne marocchino, è stato invece multato per "sosta in luogo interdetto al pubblico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in stazione: un morto dentro ad un vagone. Denunciata una minorenne

TorinoToday è in caricamento