Addio a Luigi Arisio, icona della "Marcia dei 40mila" della Fiat. Rivoluzionò il rapporto sindacati-aziende

Aveva 94 anni

Luigi Arisio, aveva 94 anni

Il prossimo 14 ottobre 2020 saranno esattamente passati 40 anni dalla "marcia dei 40mila" di Torino, quella che portò in strada per l'appunto 40mila quadri della Fiat il 14 ottobre del 1980 per protesta contro i picchettaggi davanti a Mirafiori e che per 35 giorni non ha permesso loro di entrare a lavoro. 

Una manifestazione che spinse il sindacato a firmare l'accordo, favorevole alla Fiat, e che mutò, di fatto, i rapporti tra le grandi aziende e i sindacati. 

Tra i promotori di quella marcia senza dubbio c'era Luigi Arisio (qui sotto in foto assieme al Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, ndr), morto oggi a 94 anni nella sua Torino. Ancora oggi era definito il "simbolo" di quella storica marcia.

Figlio di un operaio specializzato piemontese e di una casalinga, dopo aver frequentato la scuola allievi della Lancia, venne assunto nella stessa azienda prima di passare in Fiat, diventando persino caporeparto delle sellerie.

Fu lui a dare vita al "Coordinamento dei capi e quadri Fiat" e all'organizzazione della marcia dei 40mila, con il chiaro intento di porre fine ai picchettaggi sorti per protesta verso le decisioni di Cesare Romiti, allora amministratore delegato della Fiat, che voleva i licenziamenti collettivi e la messa in cassa integrazione.  

Arisio fondò l'Associazione Capi Quadri Fiat ma poi ebbe anche una carriera di natura politica. Nel 1983, venne candidato per il Partito Repubblicano Italiano alla Camera nella circoscrizione Torino-Novara-Vercelli: ottenne 11404 preferenze e venne eletto nella IX legislatura, diventando segretario della commissione parlamentare Lavoro. Si ricandidò nel 1987, senza riuscire ad essere rieletto. 

Torino Luigi Arisio 2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento