Addio a Giovanni, storico imprenditore e pioniere della meccatronica

Aveva 82 anni

Giovanni Bianco, aveva 82 anni

Il mondo industriale di Collegno, e non solo, è in lutto per la morte di Giovanni Bianco, il "papà" della Elbi Bitron, l'azienda di via Italia 54 specializzata in robotica e automazione.

Bianco aveva 82 anni ed è morto ieri, giovedì 28 marzo 2019. 

Nato a Dronero, in provincia di Cuneo, nel 1936, a soli 19 anni, assieme ai fratelli Enrico e Carlo, aveva dato vita alla "sua creatura", ovvero la Elbi International, all'epoca specializzata in elettronica e, nel tempo, nella meccatronica.

Nel 2007 è stato insignito del titolo di Cavaliere del Lavoro e, nel 2009, di quello di Cittadino Benemerito di Collegno, la città che lo ha di fatto adottato. 

"Abbiamo perso un grande imprenditore - commenta il sindaco Francesco Casciano - un protagonista nel panorama industriale piemontese. Ma possiamo tranquillamente dire che è stato un protagonista del panorama industriale italiano. E' stato un pioniere della meccatronica, un imprenditore che aveva a cuore i suoi dipendenti e aveva ben chiari gli obiettivi da raggiungere, nel tempo. Obiettivi sempre raggiunti, perché Bianco era caparbio. Anche per questi motivi che dieci anni fa, decidemmo di conferirgli la cittadinanza onoraria".

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

Torna su
TorinoToday è in caricamento