Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Rivoli / Via Rivalta, 29

Muore nove ore dopo l'intervento alle tonsille: tre medici indagati

Per omicidio colposo

Sono per ora tre gli indagati nell'ambito dell'inchiesta sulla morte di Carlo Vallò, il 41enne imprenditore di Collegno, morto lo scorso giovedì 26 settembre 2019, nove ore dopo un intervento di tonsillectomia eseguito all'ospedale di Rivoli.

Sul registro degli indagati, il titolare dell'inchiesta, il pm Giovanni Caspani della Procura di Torino, ha iscritto tre medici, componenti dell'equipe che ha operato Vallò. Per i tre l'accusa è di omicidio colposo. 

Domani mattina, attorno alle 11, all'ospedale di Rivoli, verrà eseguita l'autopsia disposta dal pm, alla presenza dei tre indagati, dei legali e dei consulenti di parte, compresi quelli della famiglia Vallò (difesi dall'avvocato Pietro Enrico Sartea, ndr) e dell'Asl To3. 

Vallò, dopo l'intervento - che l'Asl continua a rimarcare come fosse tecnicamente riuscito - era poi stato trasferito in camera per il decorso post operatorio. E dove è poi morto, per arresto cardiaco. 

Intanto procede anche l'indagine interna, partita nelle ore successive alla morte del 41enne, e voluta dalla direzione generale dell'Asl To3. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore nove ore dopo l'intervento alle tonsille: tre medici indagati

TorinoToday è in caricamento