Morto Bruno Bernardi, grande firma del panorama calcistico italiano

Tifoso juventino dichiarato, per decenni è stato un cantore delle gesta bianconere

Bruno Bernardi

Il mondo del giornalismo è in lutto per la morte di Bruno Bernardi. Una delle grandi firme del panorama calcistico italiano e, in particolar modo de “La Stampa”.

Aveva 79 anni e da alcuni giorni era ricoverato in un letto dell’ospedale Mauriziano di Torino.

Tifoso juventino dichiarato, per decenni è stato un cantore delle gesta bianconere, in casa e in trasferta. In Italia e in Europa.

Scrittore di tantissimi libri, di calcio, come “Pinturicchio”, dedicato ad Alessandro Del Piero, o “La Commedia del Pallone”. O, ancora, “Rombo di Tuono”, la biografia di Gigi Riva, campione del Cagliari e della Nazionale.

Per anni è stato ospite fisso, in qualità di opinionista, per “Il Processo di Biscardi”, sia quando era in Rai sia quando il programma si è trasferito in altre reti nazionali e sempre condotto dal compianto Aldo Biscardi.

Un giornalista che parlava di calcio perché era uno sport che conosceva molto bene, in quanto da giovane era stato un calciatore del Pino Maina, gloriosa squadra dilettantistica subalpina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento