Tragedia in montagna: cercatore di funghi trovato morto

Non si avevano sue notizie da ieri

Immagine di repertorio

Le speranze di trovarlo vivo sono finite questa mattina, verso l'alba, quando i soccorritori hanno rinvenuto il suo cropo, privo di vita, nei boschi di Condove, verso Pratobotrile.

Nulla da fare per Vittorio Barotto, 77 anni, cercatore di funghi di Condove, che era scomparso nella giornata di ieri, sabato 1 settembre 2018, dopo aver lasciato la sua abitazione ed essersi recato nei boschi a cercare "bolé", come si dice in piemontese.

L'allarme era scattato attorno all'ora di pranzo, quando i suoi familiari non l'hanno visto tornare, come invece faceva solitamente. 

Invane le chiamate al suo cellulare. Di qui la decisione di iniziare le ricerche, con carabinieri, soccorso alpino, protezione civile e vigili del fuoco.

I militari hanno pressoché subito ritrovato l'auto in frazione Lajetto. Poi, questa mattina all'alba, il ritrovamento del corpo dell'uomo, per la disperazione dei parenti. 

Ora la salma verrà portata in camera mortuaria, a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Tragedia a Torino: uomo si toglie la vita gettandosi nel Po

  • Dieta, metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunciare ai propri alimenti preferiti

Torna su
TorinoToday è in caricamento