Cronaca Torre Mondovì

Tragedia in una panetteria a Torre Mondovì: madre e figlio trovati morti, stroncati dal monossido

Probabile il malfunzionamento di un forno a gas usato per la panificazione

Immagine di repertorio

Una donna di 80 anni, Ernesta Boglio, e suo figlio Bruno Manuello, di 47 anni, sono morti nella notte di oggi, domenica 11 luglio 2021, nel laboratorio della loro panetteria, in via Umberto I a Torre Mondovì, in provincia di Cuneo.

Una panetteria storica, la più longeva del paesino. 

L'allarme è stato lanciato attorno alle 8 di questa mattina, visto che le serrande del negozio erano ancora abbassate e nessuno dei due rispondeva al cellulare.

Sul posto sono così intervenuti i vigili del fuoco e il personale sanitario 118: per i due non c'era più nulla da fare. 

Ora spetterà ai carabinieri ricostruire tutta questa tragedia. Secondo i vigili del fuoco, il laboratorio dove sono stati trovati esanimi madre e figlio era saturo di monossido di carbonio. Facile ipotizzare un malfunzionamento di un forno a gas, utilizzato dai due per la panificazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in una panetteria a Torre Mondovì: madre e figlio trovati morti, stroncati dal monossido

TorinoToday è in caricamento