menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Calandra ne "L'allenatore nel pallone"

La Calandra ne "L'allenatore nel pallone"

Addio a Giuliana, l'attrice che ha lavorato con i migliori registi italiani

Aveva 82 anni

Ci sono due film nella vita di Giuliana Calandra, morta il 25 novembre 2018 all'età di 82 anni. 

Il primo è sicuramente "Profondo Rosso", uno dei film cult di Dario Argento, dove interpretava il ruolo della scrittrice Amanda Righetti, entrando di diritto nella storia del cinema per aver interpretato una delle sequenze omicide che gli addetti ai lavori hanno definito "tra le più ricche di angoscia e suspense".

L'altro è un "cult" tutto italiano, il film "per eccellenza" tra quelli fatti nel mondo del calcio: "L'allenatore nel pallone", nel 1984, interpretando il ruolo di Mara Canà, la moglie di Oronzo Canà, ovvero Lino Banfi, il mister della Longobarda che si salva in serie A al termine di un campionato incredibile, grazie alla sua "stella", Aristoteles.

Ma la Calandra, nata a Moncalieri il 10 febbraio del 1936, ha avuto la fortuna di lavorare con registi del calibro di Dario Argento, Marco Ferreri, Alberto Sordi, Lina Wertmüller ("Film d'amore e d'anarchia"), Mario Monicelli, Dino Risi, Sergio Corbucci e Alberto Lattuada, Federico Fellini (in "8 e mezzo"), Michelangelo Antognoni ("Deserto rosso"), Luchino Visconti ("Vaghe stelle dell'Orsa"), Bernardo Bertolucci ( "Prima della rivoluzione"), Sergio Leone ("Giù la testa")

Nel suo curriculum, da ricordare anche i cicli di teatro con Eduardo De Filippo per la Rai, gli sceneggiati Rai "Anna Karenina" e "Napoleone a Sant'Elena". Ma anche la presentazione del Festival di Sanremo, nel 1961, con Lilli Lembo.

Il suo ultimo film è stato "L'allenatore nel pallone 2", dove ha nuovamente interpretato il ruolo della moglie di Canà, nel 2008. 

Sposata con l'attore e produttore teatrale Antonio Radaelli, morto nel 2007, lascia il figlio Tommaso e i fratelli Giovanni e Carlo.

I funerali si sono celebrati oggi, martedì 27 novembre, nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo a Roma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento