Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Addio a Anna, la donna che amava la cultura e il teatro

Una seria professionista

Anna Tripodi, aveva 65 anni

Una donna che ha amato la cultura. Una donna che ha vissuto per la cultura. 

Si può riassumere così Anna Tripodi morta, martedì 29 maggio 2018, a soli 65 anni dopo aver a lungo combattuto con la malattia.

Era la presidente della Fondazione Piemonte dal Vivo, incarico che ricopriva dal 2 maggio 2016. Fondazione in capo alla Regione Piemonte e che si pone l'obiettivo di essere un supporto a 230 teatri regionali.

Laureatasi nel 1989 a Torino in materie letterarie con indirizzo artistico, nella sua lunghissima carriera, la Tripodi ha ricoperto il ruolo di direttore di Aspal, partecipata del Comune di Alessandria, della Fondazione del Teatro Regionale Alessandrino, dell'Azienda Teatrale Alessandrina.  

"Il consiglio di amministrazione, i sindaci, il direttore e la struttura tutta si uniscono al cordoglio della famiglia e del mondo del teatro che ha riconosciuto in lei la competenza e l’inesauribile tenacia che ha profuso fino all’ultimo. Anna Tripodi ha saputo rappresentare l’ente con passione e professionalità, su scenari locali, nazionali e internazionali, garantendo sempre l’alto profilo che la Fondazione è riuscita a raggiungere in questi ultimi anni", l'hanno ricordata così, dalla Fondazione.

Messaggi di cordoglio anche dall'assessore regionale alla Cultura e Turismo, Antonella Parigi. Amici e parenti la ricordano come una donna "determinata, molto garbata, una seria professionista".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Anna, la donna che amava la cultura e il teatro

TorinoToday è in caricamento