rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Corso Grosseto, 63

"Mi fa perdere la coincidenza" e morde alla mano una passeggera: denunciato

La donna stava chiedendo informazioni

Ha preso a morsi un'altra passeggera che stava chiedendo informazioni all'autista dell'autobus.

E' l'incredibile vicenda avvenuta mercoledì scorso, 12 settembre 2018, su un autobus della linea 2, all'altezza della fermata "Ala di Stura" di corso Grosseto 63. 

Poco dopo le 12,45, una donna marocchina si è avvicinata all'autista per chiederle delle informazioni sul percorso. Avendo difficoltà di comprensione della lingua, l'autista si è sofformato qualche istante in più in fermata, proprio per rassicurare la donna e farle ben comprendere il percorso che avrebbe dovuto fare in autobus.

Una scena che non è piaciuta ad un altro passeggero, un uomo di 64 anni, che ha subito preso il cellulare e ha iniziato a filmare tutto e, allo stesso tempo, ad inveire contro l'autista, minacciandolo di farlo licenziare. 

"Mi state facendo perdere la coincidenza. Smettetela di parlare. Riparta subito", avrebbe urlato. 

La donna, vedendo quel cellulare, ha chiesto ripetutamente all'uomo di non filmare nulla. Visto l’esito negativo alla sua richiesta, ha cercato di mettere una mano sul cellulare dell’uomo il quale, all’improvviso, le ha morso la mano con forza, senza mollare la presa.

Un morso forte, che ha procurato alla donna una ferita, giudicata guaribile dai medici del pronto soccorso in 5 giorni. L'aggressore ha anche perso un dente oltre ad essere stato denunciato per interruzione di pubblico servizio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi fa perdere la coincidenza" e morde alla mano una passeggera: denunciato

TorinoToday è in caricamento