Cronaca

"Ho dimenticato la patente in Egitto" ma è una scusa per evitare la multa dei civich di Moncalieri

Verbale da 6mila euro: patente mai conseguita

Per evitare il verbale per guida senza patente si è inventato una scusa molto particolare: aver dimenticato la patente italiana in Egitto, terra natia e dove sarebbe stato nell'ultimo periodo per un breve soggiorno dai suoi parenti.

Gli agenti della polizia locale di Moncalieri, lo scorso martedì 27 aprile 2021, lo avevano fermato per un controllo, scoprendo come quell'egiziano di 50 anni fosse alla guida di un camioncino per il trasporto di alimenti senza la patente di guida italiana.

"Guardate, ho quella egiziana", ha detto, facendo vedere una fotografia sul cellulare di un documento egiziano. Aggiungendo come venerdì 30 aprile 2021 si sarebbe recato in Egitto e che lunedì 3 maggio 2021 sarebbe passato dal comando di polizia locale per dimostrare come tutto fosse in regola. 

Lunedì mattina, per caso, durante un pattugliamento, quegli stessi agenti che l'avevano fermato la settimana precedente lo hanno trovato in città, mentre caricava generi alimentari. Dopo averlo fermato, lo hanno convocato per il pomeriggio in comando per "chiudere il cerchio". 

Nel pomeriggio, il 50enne ha smesso la messinscena, ammettendo di non avere alcuna patente di guida italiana. I civich, a quel punto, lo hanno sanzionato con 6mila euro mentre mille sono andati al proprietario del mezzo perché non poteva lasciare il furgoncino ad una persona priva di patente: ora il furgone è in stato di fermo per i prossimi tre mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho dimenticato la patente in Egitto" ma è una scusa per evitare la multa dei civich di Moncalieri

TorinoToday è in caricamento