Cronaca

Truffe su tutti i fronti, due messe a segno: tornano anche i raggiri telefonici

I carabinieri consigliano di chiamare subito il 112

Immagine di repertorio

E’ allarme tra Moncalieri e Nichelino dove, negli ultimi giorni, sono saliti a 5 i casi di truffe. Due sono quelle messe a segno, altre tentate via telefono da fantomatici avvocati, meccanici, carabinieri o altre figure professionali per far credere ai malcapitati che un loro caro ha avuto un grave incidente e che bisogna pagare subito per toglierlo dai guai.

Fortunatamente le vittime non sono cadute nel tranello, hanno subito chiamato la persona indicata e hanno scoperto il tentativo di truffa. Tutti i casi sono stati denunciati ai carabinieri che consigliano di chiamare subito il 112 quando si ricevono chiamate dove vengono richiesti soldi per incidenti che avrebbero coinvolto parenti.

Truffatori che bussano alla porta

Due persone sono state truffate a Nichelino. Una donna ha pagato un centinaio di euro per ritirare un presunto pacco ordinato dal figlio, risultato vuoto. Un'anziana, invece, è stata derubata di alcuni monili in oro da un finto addetto del gas. Sugli episodi indagano i carabinieri della locale compagnia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe su tutti i fronti, due messe a segno: tornano anche i raggiri telefonici

TorinoToday è in caricamento