menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dopo l’ennesima violenza sulla madre, il figlio si ribella e chiama la polizia

50enne arrestato per maltrattamenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Domenica pomeriggio, 6 gennaio, in un appartamento del quartiere Mirafiori un marocchino 50enne, in evidente stato di alterazione psico-fisica da abuso di alcol, per l’ennesima volta ha insultato la moglie cercando di raggiungerla nella stanza del figlio. Quest’ultimo ha chiuso la porta in faccia al padre e ha chiamato la polizia.

Quando gli agenti sono arrivati nell’appartamento l’uomo, pregiudicato, ha anche opposto resistenza ai poliziotti con manate al petto e tentando di dare loro diversi calci. È stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante per maltrattamenti in famiglia, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Da qualche anno la donna subiva i maltrattamenti e le violenze fisiche del marito e l’intera famiglia era ormai distrutta psicologicamente dalla presenza del padre-marito che diveniva violento dopo abuso da sostanze alcoliche. L’ultima volta la moglie era stata colpita al volto dal lancio di un telecomando e in quella occasione era stata accompagnata in ospedale.      
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento