Zia vende la nipote minorenne a un cliente: arrestata

Coinvolto anche il marito

Immagine di repertorio

Una marocchina di 27 anni ora residente a Catania è stata arrestata a inizio aprile 2019 dai carabinieri del luogo su ordine di custodia cautelare spiccato dal giudice torinese Alessandra Danieli per un caso di violenza sessuale avvenuto lo scorso anno ai danni di una ragazza minorenne, nipote di suo marito (che invece è indagato a piede libero).

Secondo le indagini eseguite dal gruppo fasce deboli dei carabinieri della polizia giudiziaria della procura, coordinato dal pm Lisa Bergamasco, la giovane, che ha più di 14 anni, era stata di fatto venduta a un cliente, anche lui torinese, dalla zia prima lei si trasferisse.

L'accusa, per tutti e tre (zia, zio e cliente), è di violenza sessuale. In quel periodo i due adulti avevano la ragazzina in custodia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento