Zia vende la nipote minorenne a un cliente: arrestata

Coinvolto anche il marito

Immagine di repertorio

Una marocchina di 27 anni ora residente a Catania è stata arrestata a inizio aprile 2019 dai carabinieri del luogo su ordine di custodia cautelare spiccato dal giudice torinese Alessandra Danieli per un caso di violenza sessuale avvenuto lo scorso anno ai danni di una ragazza minorenne, nipote di suo marito (che invece è indagato a piede libero).

Secondo le indagini eseguite dal gruppo fasce deboli dei carabinieri della polizia giudiziaria della procura, coordinato dal pm Lisa Bergamasco, la giovane, che ha più di 14 anni, era stata di fatto venduta a un cliente, anche lui torinese, dalla zia prima lei si trasferisse.

L'accusa, per tutti e tre (zia, zio e cliente), è di violenza sessuale. In quel periodo i due adulti avevano la ragazzina in custodia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento