menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torino, si spaccia per maggiorenne quando viene trovata dalla polizia: non voleva abbandonare il compagno

Denunciata e riconsegnata alla madre

Della figlia minore aveva perso le tracce a inizio mese di marzo. Ma martedì sera, 23 marzo 2021, la madre ha deciso di chiamare la polizia per la presunta presenza della ragazza in un palazzo del rione Nizza Millefonti, in compagnia del suo uomo, maggiorenne. 

Dopo una serie di accertamenti, gli agenti del commissariato Borgo Po scoprono come la coppia sia ospite nell’appartamento di un loro amico. Una volta nell'abitazione, i poliziotti trovano tutti e tre. "Abbiamo raggiunto il nostro amico per passare la serata assieme", ha detto la coppia agli agenti. 

In fase di identificazione, la ragazza, priva di documenti, dichiara false generalità, spacciandosi anche per maggiorenne.

Di qui la decisione di portarla in commissariato, dove ad attenderla c'era la madre, che l'ha subito riconosciuta. 

"Vi ho detto una bugia perché non volevo il controllo e non volevo essere allontanata dal mio compagno", ha detto la giovane, poi denunciata per "falsa attestazione e dichiarazione a pubblico ufficiale" e riaffidata alle cure della propria famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento