Meccanici abusivi all'interno dell'officina: scatta il sequestro

Blitz della municipale

Le attrezzature sequestrate

Meccanici abusivi nell'officina. E' quanto è stato scoperto questa mattina, mercoledì 11 dicembre 2019, in uno dei bassi fabbricati presenti nel grande spiazzo di via Nizza 40 - di proprietà di Rfi - dopo un controllo effettuato dagli agenti del Reparto Polizia Commerciale e del Reparto Sicurezza Stradale Integrata della Polizia Municipale.

All'interno dell'attività di compravendita di veicoli - un centinaio quelli nuovi o usati ispezionati - sono stati trovati meccanici intenti a svolgere operazioni di autoriparazione. Senza però avere i titoli e le autorizzazioni per poterlo fare. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questi motivi, gli agenti hanno proceduto al sequestro amministrativo delle attrezzature utilizzate. Sono ancora in corso verifiche su alcuni veicoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento