Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza Statuto

70mila alla manifestazione No Tav: le donne hanno aperto il lungo corteo

La "risposta" alle "madamine"

Sono state le donne che dicono "No" alla Tav ad aprire il lungo corteo partito poco fa da piazza Statuto, con arrivo in piazza Castello, e che, di fatto, è la risposta alla manifestazione delle "madamine" di un mese fa.

70mila le presenze, anche se in tanti potrebbero aver deciso di raggiungere diretttamente la meta finale, dove si terranno i discorsi dei big politici e degli attivisti No Tav.

"C'eravamo, ci siamo, ci saremo", recita il lungo striscione che apre il corteo proprio nel giorno dell'anniversario dell'8 dicembre 2005, quando a Venaus gli attivisti No Tav tolsero le reti del futuro cantiere, bloccando di fatto l'inizio dei lavori.

In prima fila anche il vicesindaco di Torino, Guido Montanari, con tanto di fascia tricolore. Con lui altri colleghi dell'area metropolitana, tra cui i primi cittadini di Venaria e Pinerolo, Roberto Falcone e Luca Salvai, anche loro con fascia tricolore e gonfalone.

Ma anche i big del Movimento 5 Stelle piemontese, come Francesca Frediani, Davide Bono, Federico Valetti e il candidato alle prossime regionali, Giorgio Bertola. 

"Una grande manifestazione democratica", l'ha definita il questore di Torino, Francesco Messina, e ribadito a gran voce anche dagli organizzatori in occasione della conferenza stampa di presentazione.

Mentre il corteo supera Porta Susa, Dana Lauriola, storica attivista No Tav, ha rimarcato come i No Tav siano "coloro che davvero hanno a cuore e difendono il paese, non come quelli che appoggiano il partito del Pil. La militanza No Tav non è una cosa improvvisata dall'oggi al domani", facendo chiaro riferimento alle 'madamine. 

In via Pietro Micca, tutto il corteo ha intonato, prima con sottofondo musicale e poi a cappella, "Bella Ciao". 

Durante la marcia è intervenuto anche Alberto Perino, storico leader del movimento No Tav: "Molte persone che si sentivano tiepide sulla questione No Tav si sono riaccese grazie agli insulti ricevuti dalle madamine".

Torino manifestazione No Tav 8 dic 2018

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

70mila alla manifestazione No Tav: le donne hanno aperto il lungo corteo

TorinoToday è in caricamento