Cavallo e cani denutriti e custoditi in un luogo insalubre: denunciata una donna

Blitz di carabinieri e guardie ecologiche

I cavalli sequestrati dai carabinieri

Nuovo caso di maltrattamento di cavalli a Corio. Dopo quello di località Piano Audi dello scorso giugno, i carabinieri della locale stazione, assieme alle guardie zoofile della Lida di Cirié e gli ispettori dell'Asl To4, hanno denunciato una donna di 34 anni, residente a Corio e di professione agricoltore.

Ieri pomeriggio, lunedì 24 settembre 2018, i militari sono tornati nella cascina agricola dove la donna all’interno del proprio terreno agricolo custodiva un cavallo di razza arabo/spagnolo e sette cani - di varie razze - tutti denutriti e in un’ambiente insalubre. E, come se non bastasse, erano tutti radunati in un'area circoscritta da filo elettrico e in un box ricavato all'interno di un deposito.

Tutti gli animali sono stati dati in affidamento al canile “La casa del cane vagabondo” di Barbania, dove fino a poco tempo fa era custodito anche Apollo, il cavallo bianco maltrattato proprio a Piano Audi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento