Si uccide con una coltellata in pieno petto, dopo aver dato da mangiare alla figlioletta

Gesto dettato da depressione post partum

Immagine di repertorio

Tragedia, questa mattina all'alba, in un'abitazione di borgata Cascine Vica a Rivoli.

Una donna, del 1978, di nazionalità romena, si è suicidata con una coltellata al petto.

A trovarla è stata il marito, che ha subito richiesto l'intervento dei mezzi di soccorso attraverso il numero unico di emergenza "112". 

Sul posto sono prontamente intervenuti gli agenti della Squadra Mobile di Torino e l'equipe medica del 118, che non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. 

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la donna potrebbe aver deciso per il gesto anticonservativo quale conseguenza di una forte depressione post partum. La donna, infatti, era diventata da sei mesi madre di una bambina.

Il marito ha riferito agli agenti della Mobile come la moglie si fosse alzata verso le 6 per prepare la pappa alla bambina, cosa che è poi avvenuta, visto che è stata nutrita nel lettino. Poi è tornata in cucina, per posare il biberon. Non vedendola tornare, si è insospettito, trovandola a terra, con il coltello in pieno petto. 

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • La 'dieta paleolitica', come dimagrire con la 'dieta dell'età della pietra'

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Box doccia, come mantenerlo pulito e igienizzato

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Jennifer mancava da casa da due giorni: adesso è ritornata

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento