Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Madonna di Campagna

La lite per futili motivi poi punta il coltello allo stomaco della moglie: arrestato marito violento

La donna aveva il figlio di due anni in braccio

Immagine di repetorio

Ennesima violenza tra le mura domestiche quella registrata domenica 20 ottobre in uno stabile del quartiere Madonna di Campagna.

Una donna di 39 anni è stata aggredita per futili motivi dal marito 38enne che, incurante del loro bimbo di due anni che la donna aveva in braccio, l'ha minacciata puntandole un coltello allo stomaco.

La donna èriuscita a scappare e a sfuggire alla presa del marito uscendo sul pianerottolo, ma poi è rientra in casa per via del figlioletto, venendo nuovamente aggredita. Alla fine è riuscita a chiamare la figlia 17enne, in quel momento fuori casa, che ha subito contatto il 112. Una pattuglia della squadra volante è intervenuta nell’appartamento e ha sequestrato, a carico dell’uomo, il coltello utilizzato durante l’aggressione e un bastone telescopico. 

Dall’ascolto della vittima è emerso un quadro di maltrattamenti ai danni dell’intera famiglia che andava avanti da qualche anno: spesso l’uomo aveva minacciato di morte la moglie e la figlia di lei, avuta da una precedente relazione e mai accettata, tanto da spingere la ragazza a trasferirsi nell’appartamento del fidanzato.

L’uomo, che negli ultimi mesi ha perso il lavoro e ha iniziato a fare uso di marijuana, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e denunciato per porto abusivo di armi. È attualmente sottoposto al provvedimento di allontanamento dalla casa coniugale con contestuale divieto di avvicinamento ai familiari.

Nel periodo gennaio/ottobre 2019 sono stati 24 gli arresti per stalking e 76 quelli per maltrattamenti in famiglia operati dalla Polizia di Stato nella provincia di Torino.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lite per futili motivi poi punta il coltello allo stomaco della moglie: arrestato marito violento

TorinoToday è in caricamento