Estorsione alla ex fidanzata: “Dammi il denaro che ho speso durante la convivenza o ti taglio la gola”

L'uomo sarebbe riuscito a farsi consegnare 6.800 euro. È stato arrestato per l’estorsione e denunciato a piede libero per violenza sessuale e atti persecutori

Immagine di repertorio

 Domenica 10 maggio è stata messa la parola “fine” a una vicenda cominciata due settimane prima. “Un incubo” per la donna minacciata di morte e violenza dall’ex, un disoccupato 40enne di origine romena residente a Leini. L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri, avrebbe estorto alla sua ex convivente quasi 7mila euro. Mancava l’ultima tranche di 200 euro per mettere fine alla vicenda, ma la donna, una badante 50enne, ha chiesto l’intervento dei carabinieri che hanno arrestato l’uomo subito dopo aver ricevuto gli ultimi soldi.

L’ex convivente, già noto alle forze dell'ordine, è finito in carcere a Ivrea con l'accusa di estorsione. Inoltre è stato denunciato a piede libero per violenza sessuale e atti persecutori perché avrebbe palpeggiato la donna e l’avrebbe perseguitata con continue minacce allo scopo di ottenere il denaro.

“Se non mi dai il denaro che ho speso durante la nostra convivenza ti taglio la gola”

I due, dopo un periodo di convivenza, si erano lasciati a febbraio. Nulla era accaduto nell’immediato, ma a distanza di mesi lui l’ha rintracciata e l’ha minacciata. “Se non mi dai il denaro che ho speso durante la nostra convivenza ti taglio la gola” le aveva detto nel giardino di un’abitazione a Volpiano, dove lei assisteva un anziano. Il 40enne voleva recuperare i soldi che, secondo lui, la donna avrebbe speso nel corso della convivenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento