Rifiuti edili smaltiti in un campo agricolo: imprenditore denunciato

Blitz di carabinieri e municipale

Il blitz di questa mattina a Leini

Un imprenditore di 62 anni, residente a Leini, è stato denunciato dai carabinieri di Leini per “smaltimento di rifiuti non autorizzato”.

I militari, che si sono avvalsi della collaborazione dei colleghi forestali e degli agenti della polizia municipale, hanno eseguito il blitz questa mattina, lunedì 23 aprile 2018, in via Enrico Mattei, dove da tempo era segnalato un sospetto “via-vai” di camion che arrivavano pieni di rifiuti e ne uscivano sempre completamente vuoti.

Gli inquirenti, nelle scorse settimane, avevano effettuato alcuni appostamenti in borghese, dando poi via al controllo odierno.

Controllo che ha permesso di scoprire come in un terreno destinato a fondo agricolo, l’uomo avesse allestito una discarica abusiva di circa 1000 metri cubi, quasi completamente colma di materiale proveniente da rifiuti di costruzioni edili. 

Tutta l’area è stata immediatamente posta sotto sequestro.

In queste ore, il sindaco di Leini, Gabriella Leone, firmerà l’ordinanza mediante la quale imporrà lo smaltimento dei rifiuti e la messa in sicurezza dell’area, ovviamente rispettando tutte le normative vigenti in materia.

Le indagini dei militari, però, non sono terminate qui. La procura di Ivrea, infatti, vuole vederci chiaro e capire da dove provenisse quel materiale edile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento