Malore durante un sopralluogo: morto impresario edile

L'intervento dei soccorritori nel cantiere di via Matteotti

Un impresario edile di Lanzo Torinese ha perso la vita oggi pomeriggio, martedì 24 marzo, mentre si trovata in un cantiere in via Matteotti a Lanzo.

L’uomo, 69enne, era sul tetto di un palazzo per un sopralluogo quando è stato colto da malore, quasi certamente un infarto. Gli operai presenti sul posto hanno subito lanciato l’allarme, ma per l’impresario non c’è stato nulla da fare.

Secondo le prime informazioni, oggi sarebbe stato l’ultimo giorno di lavoro a seguito di quanto previsto dal decreto che introduce ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e il personale sanitario con ambulanza e l’elisoccorso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento