"Lager per negri": il cartello shock apparso vicino alla zona dello spaccio

La denuncia del presidente di Circoscrizione

Il cartello shock in corso Vittorio

"Lager per negri". E' quanto è apparso in un cartello turistico - quelli di colore marrone, tanto per intenderci - in corso Vittorio Emanuele II, all'angolo con via Fratelli Calandra.

E la freccia del cartello è diretta verso l'area del parco del Valentino, conosciuta da tutti come area di spaccio di droga, di giorno come di notte. 

E, come se non bastasse, dopo la scritta e prima della freccia, ecco stilizzato il cancello d'ingresso del campo di sterminio di Auschwitz.

La denuncia è stata fatta da Claudio Cerrato, presidente della Circoscrizione 4: "Stiamo perdendo il senso delle proporzioni, qualsiasi provocazione voglia essere questo cartello è una cosa abominevole", ha scritto su Facebook l'esponente del Pd. 

Sul caso sta indagando la Digos. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento