"Rubo nelle auto per comprarmi la droga": arrestato ladro seriale

Otto colpi in una notte

Immagine di repertorio

Quando lo hanno arrestato, dopo averlo pizzicato a controllare, con una torcia, tutte le auto in sosta nella zona di largo Tabacchi, ai carabinieri ha detto di rubare "per comparmi la droga. Mia madre non vuole che io abbia dei soldi in tasca, perché sa che li spenderei per la droga. Lo stipendio li ritira direttamente lei. Ci ho provato, ma non riesco a smettere".

Il "topo d'auto", un 22enne di nazionalità romena, è stato arrestato dai carabinieri della stazione Barriera Casale, arrivati sul posto dopo la chiamata al numero unico di emergenza "112" da parte di due ragazzi che avevano poco prima parcheggiato la loro auto in quella zona.

Dopo la perquisizione personale, il 22enne è stato trovato in possesso di 63 euro in monete, profumi, una torcia, 1 Ipod, uno zaino, una giacca e altra refurtiva.

Tutto frutti delle razzie di quella notte ai danni di otto auto, danneggiate e saccheggiate. 

Solamente ad inizio ottobre, i carabinieri erano riusciti ad arrestare una coppia di ladri condannata dieci volte che razziava le auto parcheggiate nel centro di Torino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento