menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sente dei rumori provenire dalla cantina e chiama la polizia: e il ladro finisce in manette

Colpito da ordine di espulsione

Se gli agenti del commissariato “Barriera Milano” sono riusciti ad arrestare un "topo d'appartamento", nella notte di martedì 4 dicembre 2018 in via Doberdò, devono ringraziare un residente che, sentendo rumori provenire dalle cantine, ha subito deciso di chiamare le forze dell'ordine.

In flagranza è stato arrestato, per furto aggravato in abitazione, un marocchino di 21 anni, trovato mentre rovistava le cantine con tutto il "set" per compiere lo scasso: forbice da sartoria, forbice da giardino, pinze, cacciavite, chiave inglese. 

L’uomo, già noto per reati specifici, per entrare in quei locali aveva forzato due porte. Il giovane è stato anche denunciato all’autorità giudiziaria per inottemperanza all’ordine del questore di lasciare il territorio italiano perché colpito da un ordine di espulsione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento