menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

I ragazzi si baciano sulla panchina e lui ruba la borsetta: inseguito e arrestato

Da due poliziotti in borghese

Sono stati attratti dal suo atteggiamento piuttosto particolare. Perché quel tunisino di 53 anni, ha iniziato a guardarsi attentamente attorno a sé, prima di concentrare le sue attenzioni su una coppia di ragazzi, intenti ad abbracciarsi e a scambiarsi effusioni, seduti su una panchina vicino ad uno dei tanti locali di piazza Vittorio Veneto.

Poi, giovedì sera, 18 luglio 2019, ha aspettato l'attimo giusto per entrare in azione e derubare la ragazza della borsetta, prima di fuggire via, in direzione di via Po.

Ma a quegli stessi tavolini del locale erano presenti due poliziotti in borghese - in forza rispettivamente alla Squadra Volanti della Questura e al Settore Operativo Polfer di Torino - intenti a bersi qualcosa post servizio. 

E così i due poliziotti hanno abbandonato il loro drink per inseguire lo scippatore, riuscendo a fermarlo poco più in là, proprio nel momento in cui il ladro cercava di spegnere il cellulare della vittima, con l‘intento di renderlo irrintracciabile.

L'uomo, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti specifici, è stato arrestato per "furto con destrezza". Con sé il ladro aveva una seconda borsetta da donna, rubata appena un’ora prima ai Murazzi: borsa, come la precedente, consegnata alle rispettive proprietarie. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento