Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Salvario / Via Vincenzo Monti

Torino, il "ladro dal cappotto giallo" ruba due cellulari: le vittime lo inseguono e riescono a riprenderseli

Arrestato dalla polizia

E' un 30enne originario della Costa d'Avorio l'autore di due furti con strappo avvenuti nel tardo pomeriggio di sabato, 12 dicembre 2020, attorno alle 18.30, nella zona di via Madama Cristina.

E' lì che gli agenti del commissariato Centro sono arrivati d'urgenza, chiamati da due persone che sono state derubate nello stesso identico modo. E dello stesso oggetto: un telefono cellulare. Ma in tutti e due i casi, grazie anche ad alcuni passanti, erano riuscite a ritornare in possesso del maltolto. 

Le vittime hanno descritto il ladro come "l'uomo dal cappotto giallo" e, grazie a questo dettaglio, gli agenti hanno iniziato a cercarlo in zona. L’ivoriano viene trovato, poco dopo, nascosto dietro ad un'auto parcheggiata in via Monti. 

Ma del cappotto non c'era più traccia: lo aveva gettato durante la fuga, rimanendo solo con una felpa e i pantaloni, provando a evitare guai nel caso di un controllo.

Una volta fermato e portato in commissariato, il 30enne ha opposto resistenza, buttandosi a terra e fingendosi morto. Tutto vano: è stato arrestato per "furto aggravato continuato" e "resistenza a pubblico ufficiale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, il "ladro dal cappotto giallo" ruba due cellulari: le vittime lo inseguono e riescono a riprenderseli

TorinoToday è in caricamento