Topi d'auto di nuovo in azione: rubate le ruote e spaccati i vetri

In due cittadine

L'auto di strada Caldano

Non si placano i furti all'interno delle auto o di parti di auto. 

Due gli episodi, nel corso degli ultimi giorni, fra Borgaro e Caselle.

A Caselle, i “topi d’auto” hanno preso di mira una Fiat 500 parcheggiata in strada Caldano, poco prima di strada Salga. Rubate le quattro ruote "quattro stagioni” dalla macchina che il proprietario aveva acquistato solamente poche settimane prima. Come sempre, i ladri per asportare gli pneumatici hanno usato dei mattoni per fare leva ed agevolare il furto. 

A Borgaro, invece, nella zona della piscina comunale, hanno spaccato i vetri di una vecchia Fiat Panda, probabilmente per rubare qualche moneta e poco più.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Borgaro ladri auto piscina-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento