menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Torino, i ladri provano ad entrare nell'alloggio vuoto dell'Asl: un residente li vede e li fa arrestare

Si stava fumando una sigaretta sul balcone

In fase di coprifuoco serale, se non si hanno validi motivi per uscire, si deve rimanere in casa. E molti, spesso e volentieri, passano qualche tempo alla finestra. Per prendere una boccata d'aria piuttosto che fumarsi una sigaretta. 

E un residente del quartiere Regio Parco, sabato sera, 21 novembre 2020, mentre si fuma la sigaretta sente dei rumori sospetti. Appena capisce da dove provengono, l'uomo scopre come nel palazzo dirimpetto al proprio ci siano due uomini intenti ad armeggiare sulla tapparella di un alloggio al piano rialzato.

Uno dei due aveva in mano una torcia, facendo così luce al complice, che con un bastone stava forzando l’infisso di una porta finestra.

L'uomo alla finestra ha iniziato ad urlare per farli fuggire. Ma i ladri, imperterriti, hanno continuato. Nel frattempo, però, ecco arrivare la polizia, con gli uomini della Squadra Volante che hanno braccato, sul fatto, i due ladri: si tratta di un 45enne e un 66enne, entrambi con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

L'alloggio preso di mira dai ladri è di proprietà dell'Asl di Torino e destinato alle persone in difficoltà: in questo periodo era stranamente vuoto, perché non assegnato.

I due ladri sono stati arrestati per "tentato furto aggravato in concorso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento