menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la razzia nel negozio di sanitari di Cirié, i ladri ci riprovano ma vengono disturbati e scappano

La prima volta, bottino da 5mila euro

Nell'arco di due settimane, il negozio "Sanitaria Olivetti" di via Vittorio Emanuele, nel cuore di Cirié, è stato preso di mira dai ladri.

L'ultimo, due giorni fa, mercoledì 24 marzo 2021, è stato solo un tentativo. Perché, con molta probabilità, i malviventi sono stati disturbati mentre erano intenti a scardinare la porta d'ingresso del noto esercizio commerciale. 

Quindici giorni prima, però, i ladri avevano fatto man bassa, portando via il registratore di cassa, un tablet, un telefono cellulare, macchinari medicali e altri articoli. Un bottino che ha sfiorato i 5mila euro. 

A questo, però, si aggiungono i furti in abitazione e sulle auto nella zona centrale della città e non solo. I ladri potrebbero trarre giovamento dal cantiere che da mesi caratterizza la stessa via Vittorio Emanuele, in procinto di cambiare volto dopo un lungo restyling.  

Da Palazzo Civico, però, non parlano di assenza di sicurezza: "Spiace per il duplice episodio che ha colpito un commerciante cittadino. Ciriè insicura? Non direi. Da un confronto con i carabinieri della tenenza di Cirié è emerso come i dati siano in linea con il passato", spiega l'assessore Fabrizio Fossati. 

Le indagini dei carabinieri della tenenza di Cirié sono in corso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento