Non si ferma all'alt: arrestato dai carabinieri dopo un inseguimento a tutta velocità

In tre cittadine

Immagine di repertorio

Non si è fermato all'alt dei carabinieri, che volevano fermarlo per un controllo ad un posto di blocco. 

Ieri pomeriggio, venerdì 1 marzo 2019, verso le 18, per chi era nella zona tra la frazione Tetti Francesi di Rivalta e Piossasco, ha pensato di essere finito all'interno di un film d'azione.

Perché in pochi secondi, quel blocco forzato ha dato vita ad un inseguimento da parte dei carabinieri di Orbassano a quel furgone bianco, fino a quando non sono riusciti a fermarlo, dopo che è finito in un campo agricolo, all'interno del circuito "Cerrina" di Bruino.

Con diverse auto che, solo per un caso fortuito, non sono state prese in pieno da quel furgone che sfrecciava a folli velocità.

Il conducente del mezzo, un uomo di etnia rom, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e questa mattina, sabato 2 marzo 2019, sarà in aula per il processo per direttissima.

L'uomo è stato anche denunciato per guida senza patente. 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento