menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguimento per le vie di Torino. Recuperato il bottino dei furti nelle abitazioni di Cantalupa e Cumiana

Tre ladri finiscono in manette

Inseguimento da film, per le vie della periferia di Torino, nella serata di giovedì 25 marzo 2021.

Nonostante l'alt imposto ad una macchina, con a bordo tre persone, all'altezza dell'incrocio fra corso Orbassano e corso Tazzoli, il mezzo - condotto da un 35enne italiano - non si è fermato.

In pochi istanti ne è nato un inseguimento da parte degli agenti della Squadra Volante: da piazza Pitagora a corso Siracusa, tornando in corso Orbassano, dove l'auto ha decelerato, permettendo ad un passeggero - un 37enne albanese - di scappare in direzione del parco Rignon, dove è poi stato fermato. 

Con lui aveva uno zaino pieno di orologi, monili in oro e una cospicua quantità di monete di vario taglio. Un bottino da oltre 10mila euro, compreso il valore di altri preziosi e orologi custoditi in un marsupio che teneva sulla spalla destra.

Nel frattempo, il 35enne italiano alla guida dell'auto e l'ultimo passeggero, un albanese di 19 anni, sono stati fermati e sottoposti ai controlli di rito.

Dagli accertamenti svolti ai carabinieri di Pinerolo è emerso come fossero stati commessi, tra Cantalupa e Cumiana, ben cinque furti in abitazione. Il confronto con le denunce ha permesso di capire come i tre fermati fossero gli autori di quei furti: ori, preziosi e orologi combaciavano.

I due albanesi sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per ricettazione in concorso e si trovano in carcere a Torino. In carcere anche il conducente dell'auto, per gli stessi reati. 

Torino inseguimento corso Orbassano furti abitazione Cantalupa Cumiana 2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento