Partono i lavori per la ciclabile, tra lo stupore di politici e Comitati: "Volevamo chiarezze sul progetto"

Consiglieri comunali contrariati

I lavori per la ciclabile

Sono partiti i lavori per la pista ciclabile Torino Bernini-Collegno. Facendo scoppiare la polemica tra politica e cittadinanza.

La ciclopista, infatti, da tempo era al centro del dibattito politico, con la richiesta da parte del consigliere comunale e regionale Silvio Magliano (Moderati), del consigliere Francesco Tresso (Lista Civica per Torino) e del Coordinamento Comitati Circoscrizione IV che chiedevano audizioni per discutere di diversi aspetti legati, in particolar modo, alla viabilità e alla revisione del tracciato stesso. 

"Il Coordinamento Comitati Circoscrizione IV non è contrario alle ciclabili, ma devono essere fatte coinvolgendo i territori, nel rispetto dei vincoli del Biciplan e delle prescrizioni normative per le ciclabili. Da mesi chiedevamo un’audizione in Commissione per discutere della ciclabile Torino-Collegno: ma a questa Amministrazione, evidentemente, non importa nulla. Idem ai consiglieri di maggioranza", spiega Lorenzo Paparo, uno dei referenti del "Comitato spontaneo Parella Sud-Ovest". 

Per Silvio Magliano, la ciclopista "se costruita secondo il progetto approvato e riportato sul cartello di inizio lavori, avrà conseguenze negative sulla viabilità veicolare e comporterà rischi per pedoni e ciclisti. I Comitati e i cittadini hanno più volte segnalato criticità e ripercussioni sulla viabilità: parole mai ascoltate da una Giunta che naviga a vista e si contraddice continuamente (per esempio sulla possibilità di far passare o meno la pista sui marciapiedi e sul volere o non voler sacrificare posti auto. Ora, vista la situazione generale di emergenza, pensano di poter andare avanti senza voci contrarie. Non è così che si lavora. Comitati e cittadini sono increduli e amareggiati e io lo sono altrettanto. Mi auguro almeno che gli operai siano stati messi nelle condizioni di lavorare in perfetta sicurezza, da tutti i punti di vista, specie visto il dilagare del Covid-19".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento