Cronaca Centro / Piazza Carlo Felice

Incendio di piazza Carlo Felice a Torino: la procura indaga un uomo, di professione fabbro

Stava saldando una cassaforte a muro. Ha ammesso le proprie responsabilità

La Procura di Torino ha indagato un uomo, un fabbro, per l'incendio che ha distrutto i piani alti di due palazzi tra piazza Carlo Felice, piazza Lagrange e via Lagrange a Torino. 

Per lui l'accusa è di "incendio colposo". L'indagine è portata avanti dal pubblico ministero Alessandro Aghemo.

Secondo la ricostruzione dei fatti, il fabbro era stato chiamato venerdì mattina, 3 settembre 2021, da un inquilino per l'installazione di una cassaforte a muro in un attico. E' lì che si è poi sviluppato l'incendio, scaturito da una fiamma in fase di saldatura, come ha spiegato l'uomo al pm, specificando di non essere a conoscenza come nell'intercapedine ci fosse un materiale coibentante infiammabile. 

Il bilancio complessivo parla di 3mila metri quadri di superficie coinvolta, cinque feriti lievi e un centinaio di persone evacuate. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di piazza Carlo Felice a Torino: la procura indaga un uomo, di professione fabbro

TorinoToday è in caricamento