Gufo reale colpito da un veicolo: salvato dal personale autostradale

Ora si trova in clinica veterinaria

Il gufo in cura a Grugliasco

Appena lo hanno visto, lungo l'autostrada Torino-Bardonecchia, il personale della Sitaf - che gestisce la stessa autostrada - ha immediatamente contattato, nella mattinata di lunedì 7 ottobre 2019, gli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana di Torino.

Perché tra auto e mezzi pesanti c'era anche un grosso rapace. Più precisamente un bellissimo esemplare di Gufo Reale, che con molta probabilità poco prima era stato colpito da un veicolo.

Il gufo è stato poi affidato alle cure dei veterinari del Centro Animali Non Convenzionali della Facoltà di Medicina Veterinaria di Grugliasco. 

“Tutti gli animali selvatici consegnati al CANC dai nostri agenti faunistico-ambientali vengono curati con la medesima attenzione. - sottolinea Barbara Azzarà, Consigliera metropolitana delegata all’ambiente e alla tutela della fauna e della flora - Ogni anno sono oltre 3000 i selvatici che vengono affidati alla struttura convenzionata per le cure necessarie e una percentuale del 40% circa viene reimmessa nell’ambiente naturale al termine della riabilitazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento