menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale posto sotto sequestro

Il materiale posto sotto sequestro

Trovato fuori dal comune di residenza si giustifica: “Sono uscito per fumarmi uno spinello”

Denunciato per il decreto “Anti coronavirus” e per detenzione di sostanza stupefacente  

Ha detto di essere uscito di casa per fumarsi uno spinello in tranquillità, ma è stato trovato fuori dal comune di residenza e per questo denunciato secondo le ultime disposizioni del decreto “Anti coronavirus”. Gli agenti del commissariato Rivoli l’hanno fermato questa notte alle 3 mentre stava passeggiando lungo Strada antica di Rivoli a Grugliasco.

Il giovane, un 20enne italiano di Collegno, è stato sottoposto a controllo e non è stato in grado di fornire motivazioni valide per la sua presenza in strada, salvo poi confessare di essere uscito per fare due passi, bere una birra e fumare uno spinello, che ha consegnato spontaneamente ai poliziotti. 

Con sé aveva anche 7 bustine in cellophane contenenti sostanza stupefacente e 660 euro in contanti, verosimilmente provento di un’attività di consegna della droga “a domicilio”. Nella cantina di pertinenza dell’abitazione del ragazzo, gli agenti del commissariato hanno trovato una scatola con all’interno una bustina in cellophane contenente sostanza stupefacente per circa 16 grammi e un bilancino di precisione.

Il ventenne è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente e inottemperanza alle vigenti normative del DPCM dell’11 marzo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento