Cronaca Pozzostrada / Via Santa Maria Mazzarello, 31

Dramma nel Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Torino: giovane trovato senza vita

Forse un gesto volontario

Dramma nella notte odierna, domenica 23 maggio 2021, al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di via Santa Maria Mazzarello 31 a Torino. 

Un ragazzo di 23 anni, originario della Guinea, è stato trovato morto nella sua cella d'isolamento dove si trovava per motivi sanitari.

Il giovane era ospite del Centro poiché, dopo l’aggressione subita dal 23enne a Ventimiglia lo scorso 9 maggio 2021 ad opera di tre persone (subito identificate e denunciate dalla Polizia di Stato, ndr) era stata accertata la sua irregolarità sul territorio nazionale.

A trovarlo sono stati i sorveglianti della struttura: si suppone possa essere stato un gesto volontario.

Dove e come chiedere aiuto

Parlare di suicidio non è semplice. Se stai vivendo una situazione di emergenza puoi chiamare il 112. Se sei in pericolo o conosci qualcuno che lo sia puoi chiamare il Telefono Amico al numero 02 2327 2327 (servizio attivo tutti i giorni dalle 10 alle 24) oppure puoi metterti in contatto con loro attraverso la chat di Whatsapp al numero 345 036 1628 (servizio attivo tutti i giorni dalle 18 alle 21). Altrimenti puoi rivolgerti a Samaritans Onlus al numero 06 77208977 (costi da piani tariffari del tuo operatore), un servizio attivo tutti i giorni dalle 13 alle 22.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma nel Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Torino: giovane trovato senza vita

TorinoToday è in caricamento