menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fa attendere il taxista fuori casa, a Torino, per pagarlo, ma chiude la porta e stacca la corrente: denunciata

Dalla polizia dopo l'intervento dei vigili del fuoco: era completamente ubriaca

Voleva spostarsi dal centro cittadino di Torino al rione di San Salvario. E così, nella notte di sabato 24 aprile 2021, una ragazza di 21 anni, di nazionalità spagnola, decide di chiamare un taxi.

Una volta terminata la corsa, la ragazza spiega al taxista di non avere con sé i soldi ma che se lo avesse atteso qualche istante avrebbe rimediato prendendo la carta di credito che custodiva nel suo alloggio. 

Sospettoso, il taxista ha deciso di seguirla fino all’entrata del suo alloggio, portando con sé il pos per effettuare il pagamento.

Pur rimanendo sull'uscio, il conducente ha notato come la 21enne si stesse prodigando alla ricerca della carta. Salvo poi vedere la porta dell'abitazione chiudersi all'improvviso.

E così, il taxista decide di chiamare il "numero unico di emergenza", raccontando quanto avvenuto nei minuti precedenti. Gli agenti del commissariato Barriera Nizza, iniziano a suonare al campanello dell’appartamento della 21enne, con quest’ultima che decide poi di staccare il quadro elettrico per impedire ai poliziotti di continuare ad utilizzare il campanello.

Sono stati i vigili del fuoco ad aprire l'appartamento della donna, trovata nel letto, in evidente stato di ubriachezza.

La giovane è stata così denunciata per "insolvenza fraudolenta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento