Cronaca Barriera di Milano

Libero lo stalker di Barriera, era entrato armato nel bar di famiglia

Luigi Garofalo ha perseguitato moglie e figlio e tentato di sparare loro, ha provato a togliersi la vita in carcere e ora è tornato libero. E’ uscito dal carcere di Torino mercoledì sera 26 luglio perché sono scaduti i termini di custodia cautelare.

L’uomo, 46 anni, va a Salerno dove abitano gli anziani genitori. Lo stalker di Barriera di Milano era già stato in carcere, ma appena uscito aveva violato il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie e dal figlio che aveva minacciato con una pistola all’interno del bar che la famiglia gestisce. L’intera azione, avvenuta l’8 marzo, era stata ripresa dalle telecamere.

Oggi l’ex moglie Elena Farina, che per mesi ha vissuto nel terrore, spera che Garofalo rispetti il divieto di avvicinarsi alla sua famiglia. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libero lo stalker di Barriera, era entrato armato nel bar di famiglia

TorinoToday è in caricamento