"Vado in ospedale perché non mi sento bene", ma va a rubare in un garage

Arrestato dalla polizia

Immagine di repertorio

Per crearsi un alibi, visto che era in regime di arresti domiciliari, un italiano di 29 anni aveva chiamato i carabinieri per annunciare loro che si sarebbe recato in ospedale "perché non mi sento molto bene".

E in realtà, in ospedale, è anche andato. Ma solo per ritirare il tagliando della prenotazione nel pronto soccorso a lui più vicino, il Mauriziano, per poi recarsi assieme ad un amico a compiere un colpo, cercando di svaligiare un garage.

E' successo nella serata di ieri, mercoledì 21 marzo 2018, tra corso Unione Sovietica e corso Sebastopoli. E' nei garage di un palazzina all'angolo tra i due corsi che è partita la chiamata d'intervento al "112" da parte di due condomini che denunciavano la presenza nei sotterranei di un ladro e di un complice, con quest'ultimo che si è dileguato prima dell'arrivo della polizia.

Le verifiche compiute sul giovane, hanno così portato all'arresto per evasione e tentato furto aggravato in concorso.

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento