Sfonda la porta del retro della chiesa per entrare e rubare oggetti sacri: arrestato

La settimana scorsa era già stato fermato e denunciato per aver danneggiato alcuni arredi

È tornato a colpire dopo una settimana la stessa chiesa. A prendere di mira il Duomo di Santa Maria Assunta a Chivasso è stato un italiano di 34 anni senza fissa dimora. Lunedì pomeriggio 1 giugno ha forzato la porta sul retro del Duomo, una volta all’interno ha danneggiato un quadro e messo sottosopra i contenuti dei cassetti per poi rubare 4 calici in oro, paramenti sacri e candele. 

Poco prima però un passante aveva visto l’uomo sfondare la porta del retro della chiesa e aveva chiamato il 112. L’immediato intervento dei carabinieri ha permesso di bloccare il ladro e di recuperare la refurtiva. L’uomo è stato arrestato per furto e danneggiamento. Il 34enne, inoltre, è recidivo perché la settimana scorsa era già stato fermato fuori dal Duomo e denunciato per aver danneggiato alcuni arredi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento