Rubano un camper: fermati e arrestati in Slovenia grazie al segnale gps

Bloccati in autostrada

Immagine di repertorio

La polizia slovena ha arrestato, lo scorso sabato 10 marzo 2018, due italiani di 50 e 56 anni, rispettivamente di Torino e Ivrea, per furto aggravato.

I due si trovavano a bordo di un camper Hymer che era stato rubato venerdì 9 marzo da una ditta di noleggio di Druento. Di lì avevano poi deciso di mettersi in viaggio per andare via dall'Italia, passando per la Slovenia.

La segnalazione del furto, dopo la denuncia fatta dal titolare della ditta ai carabinieri della compagnia di Venaria, era stata diramata dai militari al Centro di cooperazione di polizia e dogana di Capodistria e, di riflesso, alla polizia slovena di Murska Sobota, che si occupa del tratto autostradale sloveno della "A5".

A velocizzare le operazioni ci ha pensato una App e il gps installato sul camper, che è riuscito a geolocalizzare il mezzo sull'autostrada, in prossimità del territorio di Marburgo. I due erano diretti verso l'Ungheria. 

Il camper, il cui valore si aggira sui 75mila euro, è stato già riconsegnato al legittimo proprietario. 

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento