menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Prima compiono il furto, poi gettano a terra i bidoni dell'immondizia per riuscire a fuggire

Nel centro commerciale

Per evitare di essere acciuffati, o per avere qualche istante in più per darsi alla fuga, una banda di ladri ha deciso addirittura di prendere i cassonetti per la raccolta differenziata a mò di barriera, gettando anche a terra i rifiuti stessi.

E' quanto successo qualche notte fa a Leini, fuori dal centro commerciale "Elefant" di via Caselle 74. 

La banda ha prima preso di mira un negozio di abbigliamento presente nella galleria commerciale, poi ha provato a fare il "colpaccio" nella gioielleria.

Ma dopo aver tagliato con un flessibile la saracinesca del negozio, è scattato l'allarme che ha così fatto desistere i malviventi.

In pochi secondi, ecco arrivare i carabinieri della stazione di Leini e gli agenti del servizio di vigilanza privata, visto che quell'allarme era collegato con le rispettive centrali operative. 

Eppure, nonostante la tempestività d'intervento, i ladri sono riusciti a fuggire proprio grazie a quella barriera di cassonetti mista a rifiuti, permettendo loro di scappare con un bottino fatto di mille euro in contanti e di altri 500 euro circa in vestiti. Ovvero quanto erano riusciti a razziare nel negozio di abbigliamento. 

Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Leini, che hanno già preso possesso delle immagini di videosorveglianza del centro commerciale. Per gli inquirenti potrebbero essere gli stessi che, nella notte fra domenica 15 e lunedì 16 settembre 2019, hanno preso di mira il distributore di benzina Carrefour di via Caselle a Leini, sradicando la colonnina per il pagamento self, usando come ariete un Fiat 35, rubato in precedenza a Venaria.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento