Ladri nello shop degli Insuperabili: bottino da 13mila euro

La rabbia del presidente

Il negozio danneggiato dopo il furto

Si aggira sui 13mila euro il bottino del furto ai danni dell'Insuperabili Shop di via Montevideo 6, preso di mira dai ladri questa notte, martedì 19 febbraio 2019, attorno alle 2.

Lo store è il punto dove vengono venduti gadget e abbigliamento per sovvenzionare le attività dell'associazione Insuperabili - che vede tra i testimoni il campione della Juventus, Giorgio Chiellini e il granata Daniele Baselli - in particolar modo le Scuole Calcio Insuperabili Reset Academy, rivolte a ragazzi con disabilità cognitive, relazionali, affettivo emotive, comportamentali, fisiche, motorie e sensoriali.

"Grazie a questo progetto - spiega Davide Leonardi, presidente e fondatore degli Insuperabili - 520 ragazzi giocano nelle scuole calcio Insuperabili Reset Academy, un progetto da 800mila euro l'anno. Lo store serve per dare un lavoro a questi ragazzi ed essere autonomi. Ma anche per finanziare parte delle scuole calcio Insuperabili Reset Academy. Hanno creato un danno enorme e ci metterà in difficoltà, ma ne usciremo come sempre tutti insieme con molto impegno e con il sorriso. Non sono tanto dispiaciuto per il materiale rubato o per i mobili danneggiati. Lo sono però per i ragazzi che ci lavorano e che quotidianamente lo curano con la stessa premura di chi cura qualcosa che ama profondamente e che, questa mattina, si sono trovati davanti a tutta questa cattiveria".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento