Cercatore di funghi cade e si frattura la caviglia. Salvato dal Soccorso Alpino

Allarme lanciato da un amico

I soccorsi di questa mattina

Un cercatore di funghi 69 anni, residente a Grugliasco, è stato ritrovato vivo dai tecnici della stazione Val Sangone del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese nella tarda mattinata di oggi, giovedì 8 novembre 2018.

L'uomo ha rimediato una frattura della caviglia, che si è procurato dopo essere caduto nei pressi di località Molino, nel Comune di Coazze.

Il pensionato si trovava assieme ad un amico quando è avvenuto l'incidente. E' stato l'amico a lanciare l'allarme e ad accompagnare le squadre in zona. Tra i soccorritori c'erano anche due sanitari, che sono riusciti a stabilizzare l'arto e a preparare l'uomo al successivo trasporto a valle mediante l'uso di una barella.

Il 69enne è stato poi trasportato in ambulanza in ospedale per le cure mediche del caso.

Coazze località Molino Cercatore Funghi ritrovato 8 nov 18 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento