Rombi di motore, striscioni e tante lacrime per l'addio a Mattia

Morto in un incidente stradale

I funerali di Mattia Moro

Il rombo dei motori, le moto che hanno scortato il feretro fino alla piccola chiesetta di San Colombano Belmonte. Ma anche tanti striscioni e le maglie delle squadre della Strambinese e del Vallorco, dove ha giocato nel corso della sua breve carriera calcistica.

Oltre un migliaio di persone si sono radunate oggi pomeriggio, sabato 21 aprile 2018, in occasione dei funerali di Mattia Moro, il ragazzo di 15 anni morto a seguito di un incidente stradale a Cuorgnè.

Tante le persone provenienti dai Comuni limitrofi, così come sono stati tanti i ragazzi e le ragazze in moto e motorino che hanno voluto rendere il loro personale omaggio al giovane. 

La bara è stata poi portata a spalle dai compagni di calcio fino al cimitero, dove è poi stata tumulata.

La procura ha aperto una inchiesta

La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per chiarire la dinamica dell'incidente. Per questo motivo, verranno eseguite delle perizie sulla moto e sul casco indossato dal giovane 15enne. Ma anche sulle condizioni dell'asfalto di via Galimberti, luogo della tragedia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento